Comune di Cerea

Abbandono dei rifiuti. Individuato un nuovo responsabile.

Pubblicata il 03/03/2017

Continua senza interruzione la lotta da parte dell’Amministrazione comunale di Cerea per contrastare il deplorevole fenomeno dell’abbandono dei rifiuti. L’ultimo intervento in ordine di tempo è quello avvenuto il 23 febbraio scorso. «Come riportato dallo stesso comandante della Polizia locale, Giorgio Bissoli» spiega il vicesindaco Marco Franzoni «in tale data sono stati rinvenuti su una piazzola di sosta della SS 434 in direzione Verona alcuni sacchetti neri abbandonati». Tali sacchetti contenevano rifiuti speciali non pericolosi quali cartongesso, fili elettrici e altro materiale utilizzato in ristrutturazioni edilizie.

«Grazie alla loro ispezione alla presenza di operatori SIVE» continua Franzoni «siamo riusciti a risalire al responsabile dell’abbandono il quale ha poi ammesso tale azione. È stata quindi inoltrata dal nostro Comando notizia di reato della norma art. 256 del Codice Penale “Attività di gestione di rifiuti non autorizzata”. È bene sapere che l’abbandono dei rifiuti costituisce un reato, oltre a creare danni all’ambiente, e perciò è nostra intenzione procedere con tutte le modalità in nostro possesso perché i responsabili vengano individuati. Nel contempo invitiamo i nostri concittadini ad informarci in caso assistano a tali fatti o trovino rifiuti successivamente abbandonati nella speranza che queste azioni servano da deterrente a tali comportamenti e che si perda così un’abitudine tanto spiacevole e dannosa quanto costosa per tutta la collettività».