Comune di Cerea

Nuova stagione “Teatro di Asparetto” 2016/17. In arrivo anche Oliviero Toscani.

Pubblicata il 18/10/2016

Martedì 18 ottobre in sala Giunta a Cerea (VR) si è svolta la Conferenza Stampa di presentazione della nuova stagione 2016/2017 del Teatro di Asparetto. Presenti il sindaco Paolo Marconcini, delegato alla Cultura, e il direttivo dell’associazione Teatro Aperto presieduta da Paolo Bruschetta.
 
“Il nuovo calendario” ha esordito Paolo Bruschetta “è composto da un fulcro centrale costituito da cinque serate di prosa e altrettante di musica, alle quali vanno aggiunte numerose altre iniziative che rendono la stagione al teatro di Asparetto di elevata qualità. Il tutto è reso possibile grazie al supporto logistico ed economico del Comune di Cerea e ai contributi da parte di sponsor privati che fanno sì che anche quest’anno riusciamo a portare la cultura sul territorio, mettendo a disposizione abbonamenti a prezzi accessibili per tutti. La nostra associazione è nata nel 1993-94” ha continuato Bruschetta “e si chiama Teatro Aperto perché è aperta a tutti coloro, soprattutto giovani, che vogliono mettere a disposizione idee e proposte. Basta contattarci”.
 
“Parto dalle parole del presidente che ha sottolineato l’importanza del teatro di Asparetto per il territorio” ha commentato il sindaco di Cerea, Paolo Marconcini “per sottolineare come un’importante operazione di recupero di una struttura comunale sia diventata, grazie al coraggio di questa associazione, un luogo che offre cultura di elevata qualità. Come Amministrazione, abbiamo sempre cercato per quello che ci è stato possibile di sostenere la cultura e lo abbiamo sempre fatto con grande entusiasmo. Il mio auspicio è che i giovani accolgano l’invito del presidente e si avvicinino a questa realtà, favorendo così la sua prosecuzione anche per gli anni avvenire, dal momento che si tratta di una realtà che funziona e che è riuscita a portare a Cerea nomi del calibro di Cacciari e Mancuso che hanno richiesto l’utilizzo della sala convegni dell’Area Exp per accogliere i numerosi spettatori che il Teatro di Asparetto non era in grado di ospitare. Condivido infine il ringraziamento agli sponsor che contribuiscono attivamente alla realizzazione dal punto di vista economico della stagione teatrale, dando così la possibilità di mantenere vive queste iniziative”.
 
La stagione 2016-2017 prenderà il via lunedì 31 ottobre con il concerto di Mauro Ermanno Giovanardi; mentre la prosa avrà inizio il 12 novembre con lo spettacolo di Antonella Questa.
Inoltre si terranno due conferenze all’Area Exp con personalità quali Oliviero Toscani il 25 novembre con “Il potere dell’immagine” e Milo Manara il 2 dicembre con “La morte della Vergine. La vita di Caravaggio”, entrambe alle 21.
In programma il 23 novembre anche la proiezione di due film abbinati presentati al “Film Festival della Lessinia”: “Urs” e “Il vitello nella mucca e il grano nella cassa”.
L’associazione ha organizzato anche una serie di incontri dal titolo “Diapositive” nelle date: 9 novembre (Rotte dell’Asia centrale), 6 dicembre (Gujarat ombre e luci Mandvi, La collina dei vittoriosi, Golden Temple), 10 gennaio (Dubai, Folle miracolo, Atmosfere siberiane, Sogno nelle cornice dei monti sibillini, Don’t forget Bosnia 1975-2015), 7 febbraio (Dalla cordillera blanca al Machu Pichu), 7 marzo (Dal mediterraneo al pacifico), 4 aprile (Obiettivo sul mondo).
Da novembre inizieranno anche dei corsi di recitazione curati dalla regista drammaturga Antonella Perini e rivolti ad adulti e bambini.
Tutte le informazioni sono disponibili sulla pagina facebook e sul sito ufficiale www.teatroaperto.it
Al termine di ogni spettacolo ci sarà la possibilità di incontrare gli artisti con disponibile un piccolo buffet.